Pubblicato il

Tra basi e pensili in cucina

lineatre arredamentiForse ti starai chiedendo:

Cosa ci metto tra basi e pensili in cucina?

Quando e come applicare il materiale scelto?

Dove o da dove o fino a dove o da dove a dove? (potrebbe essere un nuovo scioglilingua!)

 

Ok  incominciando dalla prima:

1 Cosa ci metto tra basi e pensili in cucina?

Le possibilità sono davvero tante e  ti suggerirò alcune soluzioni, dalle più classiche a quelle insolite e stravaganti.

Sono tornate alla grande le classiche piastrelle nei vari formati:

mattonelle quadrate, rettangolari, romboidali, poligonali…

ecco alcune immagini dal web

990b7e96f2198de1a151a86dee65f73a

il_570xN.730386746_g7tm

piastrelle-colorate-in-cucina

marrazzi-block

Cucina-Patchwork_1_WEB1

acciaio… (immagine di Scavolini)

5632_t_schienale_attrezzato (1)

vetro…

4.6.-störmer_02

cucina02_1170_665_60_c1

illuminante…

20110712224839

resina…

3020755d1648f43c6e7d13465ccd2acd

IMG_0140

carta da parati adeguatamente trattata…

lineatre arredamenti

marmo, granito, pietre in genere …

9fe9537045a85667b38ea056a77f257b

cucina-4

italia-1-sq

top_cucina_05a

440_0_269568_98092

laminato…

1502010013265c-linea-plana-hr

03.Laminato_gallery1

legno…

4103-MOBILIPERCUCINA-84890-B-1

img_7930

prd_79895_2937_1404735250980_B

images-english_mood_cucina_01

cucina via The Leaning Cottage

pitture lavabili come la “pittura lavagna” e simili

423d30ff0f

resina_cucina (1)

finestre e vetrate…

kitchen6

G-10a.jpg

cucina-scaffali-con-finestra

mix di vari materiali, pannelli attrezzati, specchio e materiali a piacere…

M22_pag_182-183-1-bassa

20110712224516

pannello-cucina-new-york-alto-sabbia

sol_tec_16_z

come-scegliere-pensili-e-basi-della-cucina_2e8ea59c52d796d136ee64f7529b4c02

nulla…

2 Quando e come applicare il materiale scelto?

Domanda difficile perché dipende dal materiale che hai scelto e dalla composizione della cucina.

Se hai scelto di inserire un pannello schienale, cioè un pannello intero che si appoggia sul top, come può essere il vetro, lo specchio, l’acciaio ecc… puoi tranquillamente inserirlo durante o dopo il montaggio della cucina.

Se   devi applicare il rivestimento  direttamente sulla parete, come ad esempio le mattonelle o la carta da parati, io ti consiglio comunque di applicarle dopo il montaggio della cucina per avere una  soluzione più pulita ma potresti incontrare qualche resistenza da parte dell’installatore.

In questo caso devi leggere il paragrafo successivo.

3  Dove o da dove o fino a dove o da dove a dove? 

L’altezza delle basi è circa 90 cm e i pensili vengono montati a partire da circa 145 cm

Shienale cucina

In questo caso conviene inserire il rivestimento a partire da cm 80/85 fino a 150/155 come puoi vedere da questo disegno

Tra basi e pensili cucina

Se il rivestimento ha un disegno, questa soluzione non va bene perché una parte deldisegno verrebbe nascosta dai mobili, in tal caso, devi conoscere perfettamente le dimensioni della cucina che hai scelto (perché vi possono essere differenze da modello a modello) e montarlo all’interno dello spazio netto e sperare di far parte di quel 1% che riesce a non avere problemi con questa soluzione!

Ma ci sono altre problematiche che potreste incontrare, eccone alcune:

Rivestimento cucina dimensioni

Se la cappa ha un’altezza inferiore, come nel disegno precedente, va aumentata l’altezza

del rivestimento di circa 10/15 cm.

Ecco altri problemi in agguato…

tra basi e pensili

Quando la composizione si interrompe, come nel disegno precedente, in seguito al rivestimento parziale, si verificherebbero degli spazi antiestetici, come ho evidenziato con le freccette.

Difficile anche capire dove interrompere il rivestimento dietro la cappa.

Ecco le soluzioni:

schienale

Il rivestimento deve accavallarsi di almeno 5 cm ai pensili con fianchi a vista e deve allinearsi in alto e possibilmente essere definito da una mensola o rifinito nella parte terminale.

Ma puoi anche fermarti prima dei pensili e tagliare la testa al toro…

Alzatona cucina

Devi rivestire la parte laterale della parete?

laterale

Secondo me è meglio evitarlo perché è meno elegante e si crea uno strano effetto dovuto alla differenza di profondità tra base e pensile.

Potresti incontrare altri problemi in corrispondenza di porte e finestre, in tal caso la regola è sempre la stessa:

in caso di rivestimento di uno spessore X ricordati di mascherare, tamponare, migliorare tutti gli scompensi che questo spessore può causare, inclusi problemi di montaggio di tutta la cucina.

Altre domande?

Potresti chiedermi:

Devo scegliere prima la cucina e poi il rivestimento o scegliere il rivestimento e abbinare la giusta cucina?

maxresdefault

E’ indifferente, dipende dalla priorità e dalla importanza che tu gli dai.

Certamente conviene avere le idee chiare su entrambi prima dell’acquisto e poi comunque confrontare e mettere insieme tutti i materiali, incluso il pavimento, per esser certi che l’abbinamento sia perfetto.

Pochi giorni fa ad esempio, è venuto in negozio un cliente che si è letteralmente innamorato di una cucina dell’esposizione che oltretutto era in offerta.

Aveva già acquistato il rivestimento e gli ho consigliato di portare un campione in negozio e confrontarlo con la cucina.

E’ tornato il giorno dopo con un campione del rivestimento ( gres marrone venato lucido) e non c’è stato nulla da fare, stavano malissimo insieme e così il mio giovane cliente, un sarto di professione, ha dovuto rinunciare ad un’ offerta incredibile di una cucina con un’isola di tre metri super attrezzata e cm 420 di contenitori che ci entrava tutta come fosse stata fatta su misura.

Come abbinare mobili e rivestimento?

weekend-roma-580x513

Mettendo insieme i campioni di ante, top, elettrodomestici, rivestimento, pavimento e tutto quello che ci sarà in cucina, proprio come fai quando scegli i capi di abbigliamento e i suoi accessori.

Dopo un’attenta valutazione (fatta possibilmente con luce naturale ed artificiale su uno sfondo neutro), scartando e provando ,”accendi” quando sei convinto del tutto.

Quanto incide questa scelta sulla riuscita estetica della cucina?

chapada-diamantina-vista-dall-alto

Tantissimo, più di quello che puoi immaginare.

Un’ abbinamento sbagliato può inficiare un buon progetto e rendere di cattivo gusto elementi che presi singolarmente sono bellissimi!

Quindi perché rischiare inutilmente?

Quale soluzione è  più funzionale?

soggettivo-oggettivo

La funzionalità è soggettiva, ne ho parlato più volte in questo blog.

In ogni caso ho scritto decine di articoli sui materiali, per cui cerca nel mio blog il materiale che ti interessa e troverai tutte le informazioni che ti servono per decidere se è funzionale o meno per te.

Qual è la più originale?

download

Potrei dire che le mattonelle sono meno originali, ad esempio, della pittura lavagna ma ci sono in commercio rivestimenti originalissimi che non sarebbero da meno.

In ogni caso se devo proprio esprimere un giudizio forse una bella carta da parati ha qualche punto in più.

E tu cosa ne pensi? Qual è per te la soluzione più originale? Ne conosci altre? Ti invito a comunicarcelo lasciando un commento!

 

Ho già un rivestimento :  lasciarlo?  coprirlo con uno nuovo? rimuoverlo e sostituirlo?

 

Old-Life-New-Life_Fotolia_49358814_XS-2

Mi è capitato più volte di salvare un rivestimento esistente e a volte anche rivalutandolo e rivitalizzandolo.

Se vuoi tenerlo perché ti piace o perché non ti va di fare lavori impegnativi o per qualsiasi altra ragione devi semplicemente mettere a confronto tutti i campioni come ho già detto nel paragrafo precedente.

Non tentare però di salvarlo a tutti i costi solo perché ce l’hai già.

Stai facendo un acquisto impegnativo e anziché rischiare, come ti ho già detto, vai fino in fondo perché ” hai fatto trenta fai trentuno” e poi Cucina nuova Vita nuova! (consentimi qualche luogo comune di tanto in tanto!)

 

Ci sono cucine complete di rivestimenti?

 

 

0007927981S-849x565Assolutamente si.

Sempre è possibile utilizzare lo stesso materiale del piano per il rivestimento.

Ci sono inoltre soluzioni chiavi in mano che i rivenditori più preparati ed attrezzati propongono con professionalità ed originalità.

 

Ci sono altre domande?

Forse si ma ho superato le millecento parole e forse è il caso di chiudere questo articolo.

Hai qualcosa da aggiungere?

Se hai ritenuto interessante questo articolo e ti è anche servito a qualcosa mi piacerebbe conoscere la tua opinione per cui lascia un commento!

Michele De Biase

p.s.

lascia un commento anche per criticare, aggiungere, domandare ecc…

Lineatre Arredamenti

Alberobello

 

SEI RAGIONI PER COMPRARE DA NOI LA TUA CUCINA

Contattaci per ulteriori informazioni

Tel. 080 432.2960

linea3arredamenti@linea3arredamenti.it

michele-presentazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

17 pensieri su “Tra basi e pensili in cucina

  1. ciao Michele De Biase tra base e pensile ci vuole qualcosa di molto resistente ma altrettanto caratterizzante! Creativespace , oltre le carte da parati , realizza degli schienali in policarbonato compatto anche da retroilluminare ! con però qualcosa in più…una vastissima scelta di immagini, anche ad hoc…http://www.creativespace.it si chiamano kitchen bottom.
    complimenti per i tuoi articoli molto interessanti e professionali! A presto, Giorgia Barbero

  2. Grazie Giorgia, conosco Creativespace per le carte grafiche e sono bellissime. Ora approfondirò la conoscenza degli schienali in policarbonato che sono certo non saranno da meno.

  3. Carta da parati lavabile per rivestire lo schienale in cucina …originale rispetto ai soliti schienale datati come il laminato , acciaio , vetro , mattonelle….

  4. Buongiorno Michele,
    grazie per gli spunti che fornisce con i suoi articoli.
    Io ho scelto uno schienale in quarzo in continuità con il top, considerando che la cucina è aperta sul living e quindi non mi piaceva la possibilità di piastrellare parte della parete.
    In fase di acquisto ho escluso gli schienali in laminato e legno poichè, a detta dei fornitori, non adeguati alla contiguità con il piano cottura: è reale tale problematica?
    Cosa ne pensa poi degli schienali alti 20 o 30 cm? Sono una moda passeggera? Proteggono adeguatamente la parete?
    Grazie mille e buon lavoro!

  5. Buongiorno Amelia, grazie per aver lasciato un commento e per essere una mia lettrice.
    La scelta dello schienale in quarzo in continuità con il piano cottura è un’ottima scelta sia sotto l’aspetto funzionale che estetico.
    Lo schienale alto 30 cm, tecnicamente definito alzatona, è preferibile quando i pensili sono a diversa altezza dal piano o comunque quando si desidera un contrasto cromatico con la parete di fondo o semplicemente piace di più.
    Certamente uno schienale alto cm 30 protegge meno di uno alto 60.
    Gli schienali in legno e laminato, se sono a contatto ravvicinato con un piano cottura tradizionale ( gas fiamma classica), possono essere danneggiati dal calore.
    Grazie e buona scelta!

  6. Da profana, lei consiglierebbe l’acciaio come piano cucina?
    Grazie e buon lavoro!

  7. Grazie Simona.
    Ho scritto un articolo dedicato al piano d’acciaio dove può trovare indicazioni tecniche, pratiche e sapere come la penso.
    Buona lettura…http://www.linea3arredamenti.it/quale-top-in-cucina-il-piano-in-acciaio/

  8. Buonasera sig. De Biase , La ringrazio per i preziosi consigli che ha dato in merito ai rivestimenti cucina.
    Se posso vorrei da Lei un consiglio.
    Stiamo sostituendo la cucina e siamo fermi proprio sul discorso rivestimento.
    Ci piacerebbe un rivestimento con piastrelloni che imitino una parete in cemento grezzo (stile anticato ….) in modo da evitare schizzi macchie derivanti dal piano cottura a gas.
    Esiste una alternativa tipo vernice lavagna o pannello in materiale resistente al calore macchie da cibo senzaper questo utilizzare acciaio (troppo freddo) e che non ci costringa a smantellare tutte le piastrelle esistenti?
    La ringrazio per i consigli e La saluto cordialmente.
    Bruno Minuscoli

  9. Buongiorno Bruno,
    può risolvere con resina o ecocemento.
    Può avere qualsiasi colorazione e per l’installazione deve rivolgersi ad un artigiano esperto.
    Grazie per il commento.

  10. Buongiorno,
    Ho una cucina con piano in quarzo che vorrei trasferire nella mia nuova casa, secondo lei è possibile farlo o faccio prima a fare tutto nuovo?

  11. Buongiorno Margherita,
    dipende da tre fattori:
    1 in quali condizioni è la sua cucina
    2 quante e quali modifiche ci sono da fare
    3 qual è il suo budget

    La cosa migliore è farsi fare delle valutazioni e dei preventivi da esperti di fiducia e poi decidere.

  12. Buongiorno, mattiniera come sempre mi sono trovata a leggere nel suo blog. Mooolto interessante ! Sono in crisi proprio perché dovrei sostituire le piastrelle tra base e pensili in occasione del cambio di cucina. Da buona trentina ho la stufa a legna tra le basi , qual è il materiale più resistente al calore di una stufa a legna ? Grazie mille e buon lavoro.
    Giusy

  13. Ciao Giusy grazie del commento.
    Ti riferisci ai mobili o al rivestimento?

  14. Ciao potresti darmi un consiglio su come fare lo schienale quando i pensili terminano 40 cm prima della base. Ovvero la base è lunga 375 cm i pensili 335. Grazie mille

  15. Ciao Deborah, puoi lasciare le cose come stanno facendo attenzione a rifinire la parte superiore del rivestimento oppure rivestire anche la parte del pensile mancante.

  16. Buon giorno,
    ho letto il suo articolo e l’ho trovato molto interessante. Vorrei chiederle un consiglio: ho appena cambiato cucina e avevo scelto top e rivestimento tra base e pensili in laminato colorazione effetto pietra. Mi è successo una cosa molto spiacevole: nel rivestimento tra base e pensile, vicino ad un fuoco, anche se la padella non era attaccata al materiale, il rivestimento è letteralmente scoppiato. Il venditore non ne risponde nonostante la cucina abbia solo 4 mesi. Vorrei cambiarlo evitando lo stesso materiale per non ritrovarmi, tra 4 mesi, nella stessa situazione. Eviterei l’acciaio visto che il piano cottura l’ho scelto in vetro e il lavandino in pietra proprio perchè odio la difficoltà nel tenere perfetto l’acciaio.. Cosa mi consiglia? Si usa il gres porcellanato? Oppure delle mattonelle in pietra? Il mio rivestimento è alto 35/40 cm e dalla base non arriva all’inizio dei pensili proprio per le ragioni che aveva detto lei nell’articolo. La ringrazio molto se mi potesse aiutare.

  17. Olga, grazie per il commento.
    Credo che la soluzione migliore sia il vetro.
    Può rivolgersi ad una vetreria e sono sicuro che le troveranno una soluzione.

Rispondi