Pubblicato il

Quale top in cucina? Il piano in vetro

8-Aran-Cucine-Bijou
Bijou Aran World

Che ne pensi di un top da cucina in vetro?

Scelta molto difficile vero?

Bello,  atossico, riciclabile, facile da pulire, igienico ma …

E’ resistente agli urti?

Valcucine propone un top in vetro tanto resistente che mostra un test in cui viene lasciata cadere sul piano una palla di mezzo chilo da una distanza di due metri.

La palla d’acciaio rimbalza come fosse gomma e non lascia traccia.

immagine presa dal web
immagine presa dal web

Quindi abbiamo finalmente trovato il top indistruttibile?

Naaaaa!

Come la mettiamo con i bordi?

Ed i graffi?

E la caffettiera rovente?

E soprattutto la nostra percezione?

Psicologicamente è ben impresso nella nostra mente più di un episodio in cui si è rotto in mille pezzi un oggetto di vetro come una lente o una finestra, un bicchiere, una bottiglia, per cui prima di tutto dobbiamo essere pronti psicologicamente.

Poi non dobbiamo impressionarci quando appoggiamo su di un piano di vetro un oggetto come può essere anche un bicchiere e soprattutto se siamo poco delicati potremmo avere qualche problema.

Inoltre, se la scelta ricade su di un piano di vetro per ragioni estetiche, magari perché è da abbinare ad una cucina con le ante in vetro o semplicemente perché ci piace, dobbiamo accettare una bordatura protettiva in alluminio o acciaio perché senza protezione i bordi si potrebbero scheggiare con facilità e diventare taglienti.

Posso dirti che spesso ho venduto cucine con ante in cristallo e top abbinati ed in molti casi il cliente ha deciso, ad ordine inoltrato, di cambiare il piano di vetro con uno che gli dava maggiore tranquillità.

Crystal Scavolini
Crystal Scavolini

Ribadisco comunque che il top in vetro è bellissimo soprattutto su cucine minimali ed in abbinamento a modelli con ante in cristallo.

70_04-new-logica_0367
Valcucine

E’ assolutamente atossico e completamente riciclabile.

Inoltre dilata gli spazi e rende la cucina assai moderna.

E’ sicuramente facile da pulire e costa certamente di più di un piano in quarzo e di più anche del Corian  o di quello in  marmo e granito  o di quello piastrellato.

In conclusione se il top in vetro ti piace da morire e non sei solito trascinare grossolanamente oggetti ruvidi, non sbatti palle di acciaio che pesano più di cinquecento grammi, non ti dimentichi il ferro da stiro acceso e soprattutto non hai grossi problemi di budget allora COMPRALO e poi ti prego di darmi un feedback!

Michele De Biase

Lineatre Arredamenti

Alberobello Bari

 

SEI RAGIONI PER COMPRARE DA NOI LA TUA CUCINA

Contattaci per ulteriori informazioni

Tel. 080 432.2960

linea3arredamenti@linea3arredamenti.it

Michele De Biase presentazione

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

3 pensieri su “Quale top in cucina? Il piano in vetro

  1. Buongiorno,
    Da circa una settimana mi hanno montato una cucina MK con ante color biancospino e top in vetro che “doveva” essere dello stesso colore… Solo che risulta verde e non bianco. Attendiamo sopralluogo del tecnico aziendale, ma al telefono il titolare MK ha messo le mani avanti dicendo che lo spessore determina il cambiamento di colore. Ora dico io: “Com’è possibile che non ci abbiano avvisati di questo cambiamento? Non si poteva trattare il vetro del top per sbiancarlo?”
    Cosa possiamo fare, visto che non ho intenzione di tenere questo top (considerato anche l’alto costo della soluzione acquistata)?
    Grazie,

    Valentina Cennamo

  2. Buongiorno Valentina,
    credo che debba innanzitutto aspettare la perizia del tecnico.
    Se dovesse esserci un difetto di conformità, un’azienda seria dovrebbe ammetterlo.
    Se il tecnico dovesse ritenere “normale” un qualcosa che lei ritiene un difetto allora dovrà fare ulteriori approfondimenti.

  3. Grazie mille per la risposta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.