Pubblicato il

Quale top in cucina? Il piano in Gres porcellanato

bijou gres
Bijou Aran

 

Avrai sentito parlare certamente di Gres Porcellanato e sicuramente lo associ al pavimento.

E’ quel materiale che spesso calpesti e maltratti,  che inondi di acqua e detersivi di varia natura,  sul quale cammini senza la necessità di mettere le pattine e che quindi non mette in difficoltà i tuoi ospiti e non ti crea disagi quando vuoi spostare senza particolari attenzioni una sedia o un mobile molto pesante ed è con questo eccellente prodotto che puoi realizzare un piano di lavoro in cucina.

Qualcuno si è preso la briga di realizzarlo di uno spessore sottilissimo (Laminam) in modo da poter essere usato sia in sovrapposizione su pavimentazioni esistenti sia, come nel nostro caso, per rivestire un supporto alleggerito e realizzare così il famoso top da cucina indistruttibile.

Indistruttibile?

Vediamo un po’:

  • Altamente resistente al calore
  • Altamente resistente agli urti
  • Altamente resistente ai graffi
  • Altamente resistente a qualsiasi tipo di usura
  • Altamente resistente nel tempo

Però…sembra davvero indistruttibile!

 

Quindi puoi appoggiarci anche la caffettiera e trascinare un piatto col fondo scheggiato!

moka

Puoi versarci olio, maionese, ketchup, aceto, caffè e pulirlo con pagliette metalliche ed usare cloro e fare insomma tutto quello che in qualche modo non può essere fatto su tutti gli altri piani di lavoro di cui ho parlato nei precedenti post!

Come ha detto signora? Se può darci una martellata?

martello-inchiodatura-chiodi

Intanto gliel’ho già detto nel post precedente che vorrei capire perché ha questa necessità poi le ripeto che no! la martellata non ce la può dare nemmeno sul gres!

Uno perché non lo so cosa accadrebbe al gres, due perché il gres è montato su un pannello di multistati che potrebbe cedere e creare comunque qualche problemino!

E le dico comunque che non può versarci l’acqua come fa sul pavimento perché ci sono i fori in corrispondenza di lavello e piano cottura oltre altri punti critici come le giunzioni e la parte posteriore dove c’è l’alzatina che se non montata alla perfezione potrebbe lasciar passare quel tanto d’acqua che basta per danneggiare il supporto del gres o gli stessi mobili.

A parte gli scherzi e qualche davvero piccola limitazione possiamo dire che questo materiale è davvero straordinario.

E’ inoltre un prodotto che si avvale di una tecnologia sostenibile e rispettosa dell’intero ecosistema, non rilascia alcuna sostanza nell’ambiente e può essere facilmente riciclato in altri cicli produttivi.

E’ quindi anche ecologico!

Puoi avere anche le ante in gres

int.pdf
Bijou Aran

int.pdf

e sono disponibili moltissimi colori.

A differenza del piano piastrellato che può essere anche in gres, questa soluzione non presenta fughe ed è quindi molto più facile da pulire.

I costi sono allineati ad i piani più costosi.

Come avevo promesso sin dal primo articolo sul top in laminato ho completato la serie di articoli sui vari top consapevole che vi sono ancora almeno una decina di altri materiali di cui non ho nessuna intenzione di parlare nei prossimi articoli anche perché ho voglia di parlare di altro ed affrontare altri argomenti.

Se sei interessato ad approfondire l’argomento puoi leggere gli altri articoli andando alla categoria “Top Cucina”.

Ti saluto invitandoti a lasciare un commento per le seguenti ragioni:

  1. I commenti mi stimolano
  2. I commenti mi fanno crescere
  3. I commenti mi confermano che va tutto bene
  4. I commenti aumentano l’indicizzazione del sito!

Grazie in anticipo!

Michele De Biase

 

SEI RAGIONI PER COMPRARE DA NOI LA TUA CUCINA

Contattaci per ulteriori informazioni

Tel. 080 432.2960

linea3arredamenti@linea3arredamenti.it

Michele De Biase presentazione

 

Lineatre Arredanmenti

Alberobello Bari

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Quale top in cucina? il piano in legno

conarte
Conarte

 

Ottavo capitolo della rubrica “Quale top in cucina” dedicato al legno.

Ti invito intanto a leggere i post precedenti che trovi elencati alla categoria “Top Cucina” per avere un quadro complessivo.

Il top in legno può essere “Impiallacciato” cioè con un anima in truciolato idrofugo e solo il rivestimento esterno in legno (per maggiori dettagli sulla differenza tra legno e laminato leggi questo articolo) o in legno pieno soprattutto nella versione “Listellare”.

I legni utilizzati sono soprattutto il faggio ed il rovere.

Agli inizi degli anni novanta il top in legno listellare si è molto usato e si utilizzava integralmente, cioè su tutta la composizione di una cucina in genere bianca( ricordo perfettamente che i clienti mi richiedevano anche i pezzi di top ritagliati in corrispondenza dei fori di lavello e piano cottura per ricavarne dei taglieri).

 

conarte 1
Conarte

 

 

Oggi si usa soprattutto il rovere ed in modo parziale per sottolineare uno snack o il piano di un’isola o di una penisola ed è particolarmente forte il contrasto del bianco minimale con un piano penisola in legno di rovere massello selvaggio spazzolato con i nodi in evidenza.

Conarte
Conarte

Da Conarte specialista del massello ecco altre immagini

conarte15 conarte1conarte12conarte4

Il top in massello se adeguatamente trattato può essere utilizzato anche in corrispondenza di lavello e piano cottura.

Quello impiallacciato va bene invece solamente per snack e porzioni di piano.

E’ inutile dire che per quanto il legno sia eterno presenta diversi problemi nell’uso in cucina perché si graffia e si ammacca, si gonfia e si ritrae con l’umidità ed aria secca, va trattato con molta cura evitando il trascinamento di oggetti ruvidi, utilizzando panni morbidi, bandendo alcool , candeggina, detersivi in polvere e sostanze aggressive.

In compenso l’effetto di calore che trasmette è ineguagliabile.

Sconsigliato a tutti i “Precisini” e molto consigliato agli amanti del “Vissuto”!

Costi in linea con i top migliori.

 

SEI RAGIONI PER COMPRARE DA NOI LA TUA CUCINA

Contattaci per ulteriori informazioni

Tel. 080 432.2960

linea3arredamenti@linea3arredamenti.it

Ti ricordo che il mio sito è composto di un blog con decine di articoli informativi ed una parte istituzionale dove trovi i prodotti che trattiamo e dove puoi visionare lo Show Room, cliccando Lineatre Arredamenti Alberobello.

 

 

Michele De Biase

Michele De Biase presentazione

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Quale top in cucina? Il piano in vetro

8-Aran-Cucine-Bijou
Bijou Aran World

Che ne pensi di un top da cucina in vetro?

Scelta molto difficile vero?

Bello,  atossico, riciclabile, facile da pulire, igienico ma …

E’ resistente agli urti?

Valcucine propone un top in vetro tanto resistente che mostra un test in cui viene lasciata cadere sul piano una palla di mezzo chilo da una distanza di due metri.

La palla d’acciaio rimbalza come fosse gomma e non lascia traccia.

immagine presa dal web
immagine presa dal web

Quindi abbiamo finalmente trovato il top indistruttibile?

Naaaaa!

Come la mettiamo con i bordi?

Ed i graffi?

E la caffettiera rovente?

E soprattutto la nostra percezione?

Psicologicamente è ben impresso nella nostra mente più di un episodio in cui si è rotto in mille pezzi un oggetto di vetro come una lente o una finestra, un bicchiere, una bottiglia, per cui prima di tutto dobbiamo essere pronti psicologicamente.

Poi non dobbiamo impressionarci quando appoggiamo su di un piano di vetro un oggetto come può essere anche un bicchiere e soprattutto se siamo poco delicati potremmo avere qualche problema.

Inoltre, se la scelta ricade su di un piano di vetro per ragioni estetiche, magari perché è da abbinare ad una cucina con le ante in vetro o semplicemente perché ci piace, dobbiamo accettare una bordatura protettiva in alluminio o acciaio perché senza protezione i bordi si potrebbero scheggiare con facilità e diventare taglienti.

Posso dirti che spesso ho venduto cucine con ante in cristallo e top abbinati ed in molti casi il cliente ha deciso, ad ordine inoltrato, di cambiare il piano di vetro con uno che gli dava maggiore tranquillità.

Crystal Scavolini
Crystal Scavolini

Ribadisco comunque che il top in vetro è bellissimo soprattutto su cucine minimali ed in abbinamento a modelli con ante in cristallo.

70_04-new-logica_0367
Valcucine

E’ assolutamente atossico e completamente riciclabile.

Inoltre dilata gli spazi e rende la cucina assai moderna.

E’ sicuramente facile da pulire e costa certamente di più di un piano in quarzo e di più anche del Corian  o di quello in  marmo e granito  o di quello piastrellato.

In conclusione se il top in vetro ti piace da morire e non sei solito trascinare grossolanamente oggetti ruvidi, non sbatti palle di acciaio che pesano più di cinquecento grammi, non ti dimentichi il ferro da stiro acceso e soprattutto non hai grossi problemi di budget allora COMPRALO e poi ti prego di darmi un feedback!

Michele De Biase

Lineatre Arredamenti

Alberobello Bari

 

SEI RAGIONI PER COMPRARE DA NOI LA TUA CUCINA

Contattaci per ulteriori informazioni

Tel. 080 432.2960

linea3arredamenti@linea3arredamenti.it

Michele De Biase presentazione